1 Luglio 2021

Manutenzione del sito WordPress: 8 consigli

Manutenzione del sito WordPress: 8 consigli

A causa della crescente popolarità dei siti web creati con WordPress, devi prestare maggiore attenzione alla manutenzione del tuo sito web. Spesso passiamo la maggior parte del tempo a scegliere i giusti plugin o a sistemare l'aspetto estetico del sito, trascurando sicurezza e manutenzione. Ottimizziamo solo gli aspetti SEO e ci preoccupazioni che tutto il sito sia ottimizzato per i motori di ricerca.

Dovresti dedicare un po di tempo all'esecuzione degli aggiornamenti, altrimenti, l'accumularsi di quest'ultimi potrebbe peggiorare le cose e rendere troppo difficile mantenere aggiornato e funzionante il sito.

In questo articolo ho preparato una lista di cose da controllare, in 8 semplici passaggi e trucchi, che ti aiuteranno a mantenere il tuo sito web o il tuo blog WordPress in perfetta forma.

Cosa devo fare prima di iniziare la manutenzione del sito Web WordPress?

Il primo step è fare un backup completo (anche se questo passaggio è sempre consigliato periodicamente in base alle modifiche che effettui e gli articoli che pubblichi), puoi usare dei semplici plugin come: All in one WP Migration comodo anche per tenere una copia locale del sito web, oppure un po più specifico il plugin: Duplicator – Plugin di migrazione per WordPress. Alcuni provider Hosting offrono un backup giornaliero completo, che può essere ripristinato in caso di necessità.

Non sottovalutare questo step, perché alcuni aggiornamenti possono portare con loro diverse problematiche e malfunzionamenti.

Mantieni tutti i plugin e il tema ed il Core, aggiornati periodicamente

Entra nel sito con un accesso amministrativo e procedi periodicamente con un aggiornamento del Core, dei plugin e del tema presenti nelle apposite sezioni. WordPress ti segnala se occorre fare alcuni aggiornamenti.

Come posso migliorare la sicurezza del mio sito web

Vediamo alcuni semplici passaggi per migliorare la sicurezza generale del sito e dei dati.

Limita il numero di possibili tentativi di Login sbagliati, con un plugin: Login LockDown questo potrebbe allontanare bot e invasioni di "brute force attack".

Se il sito ha un numero ristretto di utenti registrati, potresti cambiare l'indirizzo (url) di login. Anche per questo c'è un plugin come: WPS hide login oppure con molte altre funzionalità: All In One WP Security & Firewall

NON usare l'utente amministratore per altri ruoli. come scrivere articoli o rispondere ai commenti. Puoi anche cancellare o cambiare il ruolo di alcuni utenti che non sono attivi sul sito.

Modifica la tua password con frequenza, e non sceglierne una semplice! 😉

Mantieni tutto "pulito", elimina plugin o template che non usi. Pulisci la sezione dei file media da elementi che hai caricato ma non vengono più fatti vedere al pubblico del tuo sito.

Controlla di tanto in tanto il log degli errori per scoprire se qualcosa non sta funzionando a dovere.

Utilizza un Hosting di Buona qualità e non troppo economico

La scelta dell'hosting sul quale installare WordPress è fondamentale, sia per le prestazioni che per la sicurezza in generale. Diffida da piani annuali eccessivamente economici.

In fine verifica che tutti gli url siano indicizzati sempre con Https e certificato SSL valido (Secure Sockets Layer, una tecnologia di sicurezza), considera che oramai è sempre presente in quasi tutti i provider hosting un certificato SSL di sicurezza predefinito.

Emergenza-WP

Se hai bisogno di supporto per mantenere il tuo sito aggiornato, oppure ti piacerebbe delegare queste mansioni "noiose" ad un esperto, scopri il servizio di manutenzione studiato per WordPress.

Ci preoccupiamo noi di tutti gli aggiornamenti, i backup e la sicurezza generale del tuo sito web. Il tutto con la massima competenza, ad un prezzo fisso e senza nessuna sorpresa.

Altri articoli interessanti